Avvisi settimanali (domenica 11 novembre 2018)

1. Causa l’assenza di don Beniamino e l’impossibilità a reperire una sostituzione, domenica prossima, 18 novembre, la celebrazione eucaristica delle ore 8,30 (a Casarlano) e quella delle 9,30 (a Cesarano) non potranno aver luogo. La s. Messa domenicale sarà assicurata alle ore 11 a Casarlano. Si fa presente, soprattutto ai fedeli della zona di Cesarano, che alle 9,30 viene celebrata la s. Messa presso la cappella del Cimitero.

2. Stiamo provvedendo a riparare i danni provocati dal temporale del pomeriggio di lunedì 29 ottobre.

2a. La chiesa parrocchiale ha riportato problemi al tetto mentre l’auditorium è stato scoperchiato dalla forza del vento. Lo straordinario intervento dei nostri volontari (è stata necessario il lavoro dell’intera giornata di martedì 30 ottobre, dalle ore 8 alle ore 20) ha ripristinato immediatamente l’uso della chiesa parrocchiale ed ha addirittura migliorato la condizione generale della tenuta delle tegole. A sera, la celebrazione della novena è stata resa possibile senza che neanche i fedeli si fossero resi conto dell’entità e degli effetti del danno.

2b. Permangono ancora, invece, i disagi nell’altra nostra struttura parrocchiale. L’auditorium “San Valerio” è, infatti, ancora impraticabile con conseguente ed inevitabile sospensione di tutte le attività che si svolgono in quello stabile. Il direttore di fabbrica, Nicola D’Esposito, ha fatto tutto il possibile per ripristinare la copertura in tempi rapidissimi, ma le difficoltà incontrate per il reperimento del materiale utile per la copertura dello stabile ha ritardato la riapertura dell’auditorium. Le prossime novità a riguardo appariranno sui canali di comunicazione della Parrocchia: sito web e pagina Facebook.

3. Permettete al parroco di soffermarsi ancora un minuto sul questa pagina della nostra storia. Quale parrocchia può godere di collaboratori così capaci e così generosi come la nostra? Penso soprattutto all’intervento che ha ripristinato l’agibilità della chiesa parrocchiale (migliorandone, contestualmente, la tenuta complessiva del tetto). In qualsiasi altro caso, i tempi sarebbero stati comprensibilmente lunghi e le spese particolarmente alte. Invece, grazie ai nostri volontari (Franco Ercolano, Ernesto Scarpato, Antonio Fiorentino e Nicola D’Esposito), senza alcun costo e in tempi davvero da record, è stata data la piena funzionalità alla nostra bellissima chiesa. Benedetta la comunità che ha un direttore di fabbrica come il nostro Nicola D’Esposito!